CALL COLLABORATORE

SlowMachine cerca collaboratrice/collaboratore

La Compagnia SlowMachine cerca una figura professionale da inserire nel proprio organico nell’attività di organizzazione e amministrazione teatrale.

Requisiti richiesti:

  • formazione specifica nell’ambito dell’organizzazione teatrale e preferibilmente esperienza pregressa;
  • conoscenza dell’ambito teatrale italiano, delle sue dinamiche, dei circuiti e festival;
  • conoscenza o interesse ad approfondire le dinamiche teatrali europee;
  • conoscenza nell’ambito del marketing e dei social media;
  • conoscenze minima in ambito amministrativo ed economico in riferimento alle mansioni di amministrazione di compagnia;
  • interesse nei confronti della produzione teatrale italiana ed europea;
  • buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta;
  • elasticità, adattabilità, spirito d’iniziativa e predisposizione ai rapporti interpersonali;
  • predisposizione ad un impegno a lungo termine;
  • flessibilità oraria;
  • patente B;
  • vicinanza geografica alla città di Belluno o disponibilità a spostarsi.

Il/La collaboratore/collaboratrice si occuperà in generale:
– della distribuzione delle produzioni della compagnia
– degli aspetti organizzativo/logistico/amministrativi di compagnia
– delle relazioni con i teatri e i festival e della contrattualistica
– della biglietteria degli eventi di programmazione realizzati a Belluno

Il lavoro sarà in parte realizzato in smart working, ma la sede principale di lavoro è Belluno.

Contratto: part-time a tempo determinato, con la possibilità di trasformazione in un contratto a lungo termine.

Inizio del contratto: fine ottobre 2021.
Per partecipare alla call inviare curriculum e una breve lettera di motivazione a: info@slowmachine.org indicando nell’oggetto: “Call organizzatore teatrale”
Il termine ultimo per la presentazione dei curricula è il 17 ottobre 2021.

More to explorer

CANTO DEL PIAVE

LA PRATICA DEL CORO NARRANTE Seminario teatrale diretto da Michele Bandini su progetto diMarco Paolini e Marco Martinelli per La Fabbrica del