Vertigini 2023

VERTIGINI edizione V

14 settembre / 13 ottobre
Lo spettatore al centro


Sta per arrivare una nuova edizione del festival di Arti PerformativeVERTIGINI, progetto ideato e organizzato da SlowMachine, a cura di Rajeev Badhan, arrivato alla sua V edizione.
 
La V edizione andrà dal 14 di settembre al 13 di ottobre e comprenderà spettacoli, performance, musica dal vivo, dj set, residenze artistiche, nuove produzioni, momenti di confronto e convivialità, quest’anno con un’attenzione particolare nei confronti dello spettatore, del suo essere protagonista oltre che fruitore dell’evento.
Un’edizione infatti che porta a Belluno progetti di teatro immersivo dove la prossimità con lo spettatore, dopo anni di distanziamenti e divieti, viene messa al centro, dove la discussione sul ruolo dello spettacolo dal vivo nella società contemporanea è motore pulsante di ogni singolo progetto. Anche quest’anno verrà realizzata una residenza artistica relativa al progetto “Residenze per il futuro H11”, volto a dare spazio di prove e di confronto aperto al pubblico ad una compagnia emergente del panorama nazionale.

Luogo chiave del festival sarà lo spazio Hangar 11 presso l’ex Caserma Piave di Belluno, un ponte tra città e periferia, un luogo di confronto, ascolto, visione e creazione, luogo simbolo della possibilità di rinnovamento e rigenerazioneche SlowMachine sta riqualificando dal 2015 per trasformarlo da rimessa per automezzi militari a spazio per lo spettacolo dal vivo.
Alcuni degli eventi saranno realizzati presso lo studio SlowMachine in Via del Piave 4 a Belluno.
Il festival sarà diviso in due periodi il primo dal 14 al 17 settembre e il secondo dal 7 al 13 ottobre.
Di seguito il programma:

14, 15, 16, 17 SETTEMBRE


Giovedì 14/09
 
Ore 20:30
“WOE/Wastage of Events” – Giacomo Lilliù / Collettivo ØNAR
Hangar11 – Ingresso 5 €
Teatro contemporaneo – evento realizzato nell’ambito del progetto “Residenze per il futuro-H11”
Un’opera ibrida in cui performance in presenza e liveness digitale danno origine alla traversata di un deserto poligonale, trasfigurato attraverso iconografie tipiche dell’era informatica.
 
Venerdì 15/09
 
Ore 19:30 e 20:30
“I’ll write you something new” – Maria Luisa Usai
Studio Slow – ingresso 5 €
Performance partecipativa – massimo 10 spettatori
Progetto finalista Biennale Venezia College Performer 2021
Una performance partecipativa che utilizza la comunicazione via posta come strumento per interrogarsi sulla realtà del presente.
 
Ore 21:30
FROZ/MFZ records – Live Set+DJ Set
Hangar11 – Ingresso 5 €
Musica dal vivo
Froz è il moniker musicale di Francesco Fusaro, DJ resident di NTS Radio, co-fondatore di MFZ Records e della collana di musica (anti)classica 19’40”. Un viaggio musicale che parte dalla classica e arriva ai ritmi contemporanei della club music.
 
Sabato 16/09
 
Ore 19:30
“I’ll write you something new” Maria Luisa Usai
Studio Slow – ingresso 5 €
Performance partecipativa – massimo 10 spettatori
 
Ore 21:00
“R.R.” Farmacia Zooè
Hangar11 – Ingresso 5 €
Teatro contemporaneo
La storia di Rolandina Roncaglia, nata maschio (Rolandino, con la O) in provincia di Padova nel 1327, e trasferitasi a 19 anni a Venezia per vivere come femmina: Rolandina, con la A.
 
Domenica 17/09
 
Ore 17:00, 17:30, 18:00, 18:30, 19:00, 19:30, 20:00, 20:30, 21:00, 21:30
“Edipo” – Teatro del Lemming
Hangar11 – Ingresso 10 €
Tragedia dei sensi per uno spettatore
Il teatro, prima di tutto, come accadimento: l’evento, cioè, condiviso da almeno un attore ed uno spettatore, in uno spazio e in un tempo comune.
 
Ore 19:30
“I’ll write you something new” – Maria Luisa Usai
Studio Slow – ingresso 5 €
Performance partecipativa – massimo 10 spettatori


7, 9, 13 OTTOBRE


Sabato 7/10
 
Ore 21:30
CUCINA SONORA – Live Set
Hangar11 – ingresso 5 €
Musica dal vivo
Progetto di Pietro Spinelli, pianista e producer. Un’unione tra analogico e digitale, classico ed elettronico, passato e futuro per capire meglio il presente.
 
Lunedì 9/10
 
Ore 21:00
progetto “VajontS 23” – a cura di Rajeev Badhan SlowMachine dal testo di Marco Paolini 
Hangar11 – Ingresso libero
Teatro contemporaneo
La sera di lunedì 9 ottobre 2023, nel 60esimo anniversario della caduta della frana del Vajont, diventerà un racconto corale che coinvolgerà oltre 100 teatri in Italia e in Europa. L’acqua e la tragedia del Vajont diventano un punto di partenza per avviare «pratiche di prevenzione civile».

 
Venerdì 13/10
Ore 21:00
“Libellula. panegirico della libertà” – Irene Curto/Joe Schievano
Studio Slow – ingresso 5 €
Teatro contemporaneo
Progetto teatrale a partire dal lavoro centrale e più rivoluzionario, dell’opera poetica di Amelia Rosselli.
 

INFO E PRENOTAZIONI
Per maggiori informazioni sugli eventi consultare il sito www.slowmachine.org
Per tutti gli eventi è consigliata la prenotazione scrivendo a biglietteria@slowmachine.org

Mappa dei luoghi:
Hangar11 – Via Tiziano Vecellio 82/n, Belluno – SpazioEx
Studio SlowMachine – Via del Piave 4, Belluno

BIGLIETTI IN VENDITA NEL LUOGO DELL’EVENTO DA MEZZORA PRIMA DELL’ORARIO DI INIZIO DEGLI SPETTACOLI

Condividi l’articolo:

More to explorer

DEBUTTO A OPERAESTATE FESTIVAL 2022

12 agosto 2022/ ore 21:00 Slowmachine con Rajeev Badhan firma un omaggio al documentarista veneto Giuseppe Taffarel, di cui ricorre il centenario