Notti al Teatro Comisso di Zero Branco (TV)

Lo spettacolo “Notti” di SlowMachine
per il progetto “A casa nostra”
  Uno spettacolo multimediale ispirato a “Le notti bianche” di Dostoevskij per il secondo appuntamento del programma firmato da SlowMachine nell’ambito del progetto “A Casa Nostra”.

Presso il Teatro Comisso di Zero Branco (TV), sabato 7 e domenica 8 agosto alle 20:30, dopo alcuni giorni di residenza della compagnia nel teatro, verrà rappresentato lo spettacolo “Notti” di SlowMachine con la regia di Rajeev Badhan, spettacolo sull’amore, tra il teatro e il video, liberamente ispirato a “Le notti bianche” di Dostoevskji passando per “Amore liquido” di Bauman.
Una drammaturgia originale che si interroga sulla dimensione nell’oggi di quell’assoluto e fragile sentimento chiamato amore. Attraverso il dialogo tra teatro, video e video live nasce uno spettacolo dalla forte tensione visionaria in cui due e più livelli visivi e temporali si intrecciano nella ricerca di un senso profondo delle relazioni ai nostri tempi.

CREDITS:
regia di Rajeev Badhan
con Elena Strada, Ruggero Franceschini, Alberto Baraghini
drammaturgia di Elena Strada
assistente alla produzione Alex Paniz
scene Badhan/Strada realizzate da Matteo Menegaz
direttore della fotografia Federico Boni
musiche originali Davide Rizzardi
produzione SlowMachine
con il sostegno di Fondazione Teatri delle Dolomiti, FUNDER 35, Fondazione Cariverona

“A Casa Nostra” è un‘iniziativa promossa dal Teatro Comunale di Vicenza in collaborazione con Arteven_Circuito Regionale insieme al Teatro Stabile del Veneto, con il sostegno della Regione del Veneto.
Il progetto è realizzato da SlowMachine in collaborazione con la Biblioteca e il Comune di Zero Branco.
 
Si ricorda l’ultimo appuntamento del programma di SlowMachine presso il Teatro Comisso di Zero Branco il 9 ottobre, con replica il 10, dove debutterà il nuovo lavoro di SlowMachine, ideato nell’ambito del progetto A Casa Nostra: “La Peste”, liberamente ispirato a “La Peste” di Albert Camus. Il lavoro sarà presentato in forma di studio e vedrà il coinvolgimento di alcuni ragazzi delle scuole superiori del territorio veneto.
 
INFO e PRENOTAZIONI
Per partecipare all’evento è necessaria la prenotazione scrivendo a biblioteca@comunezerobranco.it o telefonando allo 0422485518 in orari di apertura.
Il biglietto di ingresso allo spettacolo è di 5 €.
www.bibliotecazerobranco.it

Condividi l’articolo:

More to explorer

DEBUTTO A OPERAESTATE FESTIVAL 2022

12 agosto 2022/ ore 21:00 Slowmachine con Rajeev Badhan firma un omaggio al documentarista veneto Giuseppe Taffarel, di cui ricorre il centenario

Leave a Reply