BELLUNO MIRAGGI VIII

STAGIONE TEATRALE 2022/2023

Una stagione che rinnova il desiderio di presentare al pubblico differenti linguaggi, guardando ai classici come materia viva, plasmabile, ma riflettendo sul contemporaneo e sulla sua complessità, in relazione e dialogo con gli spettatori a cui si rivolge. Una stagione che guarda al passato con un nuovo sguardo e al futuro con desiderio di costante rinnovamento e ricerca, portando a Belluno importanti nomi del teatro internazionale.

L’VIII edizione di Belluno Miraggi cade nei dieci anni dell’attività di SlowMachine. L’intreccio di questi due elementi: il numero otto – che se osservato da un altro punto di vista è anche simbolo di infinito, dove inizio e fine si congiungono – e il decennale di SlowMachine, è stato la guida per l’ideazione di questa stagione, che ritorna al lavoro fatto, osservando il passato e allo stesso tempo si interroga su un futuro incerto.

Questo il programma che accompagnerà gli spettatori da dicembre ad aprile con un appuntamento al mese sempre all’insegna della qualità artistica, una stagione ricca che presenta sei spettacoli più una performance e i consueti incontri post spettacolo con gli artisti.

Elementi che ritornano in una dimensione circolare che ci riporta ad osservare le stesse cose con occhi diversi, cambiati dal tempo che è passato, dalle vicende accadute e dalle nuove esperienze vissute, in un infinito scorrere che è insieme ciclica fine e perenne inizio.

Inoltre, per festeggiare i dieci anni di SlowMachine, saranno realizzati due eventi speciali che ripercorrono il cammino svolto dalla compagnia, mettendo insieme punti particolarmente significativi della sua progettualità e ricerca artistica. Un evento a dicembre, la performance multimediale “VideoDran” e a chiusura della stagione il riallestimento dello spettacolo “Notti” nella sua nuova versione.

 

La Direzione Artistica

Rajeev Badhan ed Elena Strada

1 DICEMBRE – 31 DICEMBRE 2022

STUDIO SLOWMACHINE
VIA DEL PIAVE 4
ore 18:30

VIDEODRAN

SLOWMACHINE

Regia Rajeev Badhan / con Elena Strada, Rajeev Badhan ed Eliseo Cannone

Riallestimento dello spettacolo d’esordio di SlowMachine del 2012 “VideoDran”. 

Una parabola visiva sulla solitudine moderna e sulla modernità della solitudine. Il rapporto tra Uomo e multimedialità, l’educazione mediata delle generazioni future. Un video-dramma, un video che agisce. Un video che è dramma in senso teatrale, tragico

11 DICEMBRE 2022

TEATRO COMUNALE DI BELLUNO ORE 21:00

PINOCCHIO

BABILONIA TEATRI

Premio Associazione Nazionale dei Critici di Teatro 2013 

di Valeria Raimondi ed Enrico Castellani

Babilonia Teatri, compagnia Leone d’Argento alla Biennale di Venezia 2016, arriva a Belluno Miraggi con Pinocchio, il suo ironico e struggente spettacolo realizzato con pazienti usciti dal coma. Un teatro dove la vita irrompe sulla scena con tutta la sua forza senza essere mediata dalla finzione. Dove l’attore non attore mette in gioco il suo vissuto, la sua inconsapevolezza, la sua sincerità.

Pinocchio vive molteplici metamorfosi, di molte rinascite in altre forme. 

28 GENNAIO 2023

TEATRO COMUNALE DI BELLUNO ORE 21:00

HOTEL PARADISO

FAMILIE FLÖ

di Sebastian Kautz, Anna Kistel, Thomas Rascher, Frederik Rohn, Hajo Schüler, Michael Vogel e Nicolas Witte 

Lo spettacolo che ha fatto conoscere la compagnia tedesca al pubblico bellunese ritorna al Teatro Comunale. Un giallo sulle Alpi pieno di umorismo, sentimenti travolgenti e un tocco di melanconia. La scorciatoia per il paradiso passa per l’inferno. Strane cose accadono nel tranquillo Hotel Paradiso, un piccolo albergo di montagna gestito con pugno di ferro dalla anziana capofamiglia. 

Le maschere della compagnia tedesca tornano a Belluno Miraggi con lo spettacolo che l’ha resa celebre in tutto il mondo e che ha portato il suo unico e personalissimo linguaggio teatrale a diventare un vero e proprio fenomeno internazionale conquistando il pubblico di tutte le età.  

18 FEBBRIAO 2023

TEATRO COMUNALE DI BELLUNO ORE 21:00

ASPETTANDO GODOT

THEODOROS TERZOPOULOS

di Samuel Beckett / regia, scene, luci e costumi Theodoros Terzopoulos 

Aspettando Godot è tra i più celebri e misteriosi testi della scrittura del ‘900. Theodoros Terzopoulos, il grande regista greco maestro della scena internazionale, lo usa come lente per decifrare l’Altro che, dentro e fuori di noi, chiama all’appello gli opposti: brama animalesca e tensione divina, pazzia e sogno, delirio e incubo. Uno spettacolo imperdibile che interroga la nostra stessa umanità. Un viaggio verso il tentativo di coesistere con il prossimo e con l’altro che è in noi. 

La commedia ASPETTANDO GODOT di Samuel Beckett è rappresentata in Italia dall’Agenzia D’Arborio

Prima Regionale 

 

11 MARZO 2023

TEATRO COMUNALE DI BELLUNO ORE 21:00

MATTEOTTI MEDLEY

TEATRO DEGLI INCAMMINATI

a cura di e con Maurizio Donadoni / regia Paolo Bignamini / musiche eseguite dal vivo da Katerina Haidukova  

Il 10 giugno del 1924 il deputato socialista Giacomo Matteotti veniva rapito e ucciso da un gruppo di “arditi” del fascio milanese. Matteotti Medley è un documentario teatrale che ripercorre questa storia. Una narrazione d’un solo attore, ma a molteplici voci, dove ognuno di noi è chiamato a rispondere, come può o come deve, alla domanda: che valore ha, per noi, oggi, la democrazia? 

Spettacolo in collaborazione con l’Associazione Tina Merlin. 

1 APRILE 2023

TEATRO COMUNALE DI BELLUNO ORE 21:00

UNA COSA ENORME

FABIANA IACOZZILLI

di Fabiana Iacozzilli / con Marta Meneghetti, Roberto Montosi 

Spettacolo vincitore: Last Seen 2021 Krapp’s Last Post

Il desiderio di essere madre e il suo contrario, la capacità di prendersi cura sono il cuore del lavoro. Un oggetto emotivo che s’interroga sulla paura e sul desiderio dell’abbandonare sé stessi alla cura di un altro essere umano. Un dispositivo in bilico tra la forma spettacolare la performance. 

Che peso ha nelle viscere di una donna l’essere e il non essere madre?

29 APRILE 2023

TEATRO COMUNALE DI BELLUNO ORE 21:00

NOTTI

SLOWMACHINE

da Le notti bianche di Dostoevskij / regia Rajeev Badhan / drammaturgia Elena Strada 

A partire da “Le notti bianche” di Dostoevskij e passando attraverso “Amore liquido” di Bauman, una drammaturgia originale che si interroga sulla dimensione nell’oggi di quell’assoluto e fragile sentimento chiamato amore. Uno spettacolo dalla forte tensione visionaria in cui due e più livelli visivi e temporali si intrecciano nella ricerca di un senso profondo delle relazioni ai nostri tempi. 

Riallestimento dello spettacolo debuttato nel 2019.

REALIZZATA DA:

INIZIO SPETTACOLI ORE 21:00

INFO E PREOTAZIONI:

Tel. 328-9252116 – biglietteria@slowmachine.org

BIGLIETTERIA: STUDIO SLOWMACHINE VIA DEL PIAVE 4 – BELLUNO  

PER IL PERIODO DI CAMPAGNA ABBONAMENTI (FINO ALL’ 11 DICEMBRE)

DA LUNEDI AL SABATO 11:00-13:00

  • Apertura biglietteria: ven. 19/11 solo per rinnovo delle prelazione degli abbonati alla scorsa stagione fino a mer. 23/11
  • Dal 24/11 al 03/12 nuovi abbonamenti 
  • Dal 04/12 vendita singoli biglietti

SUCCESSIVAMENTE LA BIGLIETTERIA SARA’ APERTA IL GIORNO PRECEDENTE ALLO SPETTACOLO

CON ORARIO 11:00-13:00

BIGLIETTERIA PRESSO IL TEATRO COMUNALE IL GIORNO DELLO SPETTACOLO

11.00-13:00 E 19:00 – FINO AD INIZIO SPETTACOLO

ABBONAMENTI:

Platea e Galleria Centrale: Intero 102 € – Ridotto* 90 €

Galleria Laterale: Intero 81 € – Ridotto* 69 €

BIGLIETTI:

SPETTACOLI “Hotel Paradiso”28/01 e “Aspettando Godot” 18/02

Platea e Galleria Centrale: Intero 30 € – Ridotto* 26 €

Galleria Laterale e LoggioneIntero 20 € – Ridotto* 16 € 

SPETTACOLI “Pinocchio” 11/12 – “Matteotti Medley” 11/03- “Una cosa enorme” 01/04 e “Notti” 29/04

Platea e Galleria Centrale: Intero 20 € – Ridotto* 15 €

Galleria Laterale e LoggioneIntero 15 € – Ridotto* 12 €

*Riduzioni: Fino ai 30 anni

Spettacolo VideoDran: 

Ingresso unico: 4€

SLOWMACHINE ADERISCE A CARTA DEL DOCENTE e 18APP

 

BIGLIETTERIA ONLINE